Via al piano di recupero dei Gulliver

19-12-2018
Atac investirà 7 milioni sulla manutenzione “full service”
 
Tra aprile e l’estate del prossimo anno nel centro della città torneranno a viaggiare i bus elettrici sulle linee 116, 117, 119 e 125. Il piano è stato presentato ieri (martedì 18 dicembre) da Atac e verrà realizzato grazie all’aggiudicazione della gara per il revamping di 60 minibus Gulliver fermi da anni a causa di problemi con la disponibilità delle batterie.
 
L’accordo quadro per il recupero dei 60 mezzi, compreso il costo della manutenzione “full service” per 6 anni, ha un valore di 7,1 milioni di euro e comprende la possibilità di acquistare nuove batterie per un valore aggiuntivo di 2 milioni. “Finalmente tornano i minibus elettrici a Roma - ha commentato il sindaco Raggi - Abbiamo lavorato tanto ed è una scommessa che abbiamo vinto”. 
 
Per il Campidoglio questo risultato è frutto anche del piano di risanamento dell’azienda. Sul quale pende la decisione dei creditori che da oggi si riuniranno in assemblea per valutare il programma di rientro proposto. “Abbiamo ripreso l’azienda in condizioni critiche - ha ricordato il sindaco - e i risultati confermano che abbiamo fatto la scelta giusta. Ci vuole tempo e questi step dimostrano che si può fare: invito tutti a dare credito a questa azienda che ce la sta mettendo tutta e può davvero diventare il fiore all’occhiello di Roma”.
 
Sul giudizio dell’assemblea l’Ad di Atac, Paolo Simioni, si dice ottimista. “Siamo molto fiduciosi che questo concordato riuscirà ad avere l'approvazione dei creditori - ha detto -. Nel percorso di risanamento e rilancio questo è un anno straordinario. Posso confermare che dal pre-consuntivo gestionale, che è ormai assestato, per la prima volta nella sua storia Atac ha un margine operativo lordo e ci sarà una chiusura positiva dell’anno”. 

In evidenza

#vialibera 16 giugno