Atac, affidamento in house fino al 2021

Giovedì, Gennaio 4, 2018
Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta capitolina

Prorogato dal 4 dicembre 2019 fino al 3 dicembre 2021 l'affidamento in house ad Atac del servizio di trasporto pubblico locale, cosi come è stata confermata la rete di vendita e commercializzazione dei titoli di viaggio e l'attivita di riscossione e controllo dei biglietti. È quanto prevede una delibera approvata dalla Giunta capitolina. "Prosegue - si legge in una nota del Campidoglio - il piano di  risanamento di Atac previsto dal Contratto di servizio aziendale nel rispetto dell'indirizzo espresso dalla Giunta e dall'Assemblea capitolina. Roma Capitale ha intrapreso tutte le opportune azioni per prorogare l'esercizio del servizio in house ad Atac, oltre l'attuale scadenza e per l'intera durata prevista dal piano di rilancio aziendale".
L'assessore alla Città in Movimento Linda Meleo ha spiegatp che "la Giunta ha approvato la proroga del contratto di Atac sino al 2021 per consentire all'azienda di attuare il piano di risanamento in un arco temporaneo di quattro anni. Il piano industriale e in fase di stesura e si pone come obiettivo il miglioramento del servizio e il raggiungimento dell'equilibrio economico finanziario dell'Azienda da oggi fino al 2021. In questi quattro anni va avanti il progetto di rinnovamento del parco bus e del servizio. La procedura concordataria ha come fine il risanamento e la conservazione del patrimonio produttivo e s'inserisce perfettamente nella logica del piano di ristrutturazione pensato per l'azienda"..

Bus e tram real time

Traffico real time

Tg della Mobilità

 

AMBIENTE