Atac, aumentano le vendite di biglietti

17-04-2018
Più 3,3% nel primo trimestre 2018
A marzo Atac ha superato gli obiettivi di vendita di titoli di viaggio.
 
"In dettaglio - spiega l'azienda in un comunicato - i volumi dei titoli Metrebus Roma (bit, titoli turistici e abbonamenti), ossia di quelli che fanno riferimento al servizio prevalentemente svolto da Atac, sono aumentati del 2,1% rispetto a marzo 2017. L'incremento arriva al 2,3% se si considerano nel conteggio anche i titoli proprietari di Atac non compresi nel sistema Metrebus. La crescita delle vendite dei biglietti ha migliorato significativamente anche il volume dei ricavi che complessivamente ha superato i 22,9 milioni di euro, registrando il 3% in più rispetto a marzo 2017". 
 
Il buon andamento del mese di marzo ha contribuito a migliorare il risultato del primo trimestre 2018. "Le vendite complessive sono aumentate del 3,3% rispetto al primo trimestre 2017", prosegue la nota. Fra le varie categorie di titoli, buon andamento per la vendita dei BIT da 1,50 euro (cresciuti in volume del 3,6% nel primo trimestre 2018 rispetto al primo trimestre 2017), dei titoli da 24/48/72 ore e dei CIS, biglietti settimanali, (cresciuti del 13,7% sempre nel confronto fra il primo trimestre 2018 e quello 2017) e quello degli abbonamenti annuali: +4,2%.
 
"I risultati del primo trimestre 2018 confermano la bontà delle azioni che stiamo implementando sia sul versante delle politiche commerciali che su quello della lotta all'evasione, le quali evidentemente hanno ricadute positive sulla vendita dei titoli. L’incremento del 3,3% rispetto al primo trimestre 2017 ci rende soddisfatti. In particolare, va sottolineato l’aumento del 13,7%, nel segmento dei titoli turistici, dai giornalieri ai settimanali, rispetto al primo trimestre 2017. Sono fiducioso che i nuovi strumenti di vendita , dal nuovo B+ per gli acquisti di titoli con smartphone alle card elettroniche che ricaricano Bit e titoli turistici, contribuiranno a mantenere il trend di crescita delle vendite complessive", ha dichiarato Paolo Simioni, presidente di Atac.