Auto elettriche, è "gara" sul pieno veloce

09-01-2019
Tempo medio di ricarica 17 minuti
 
 
La continua innovazione delle stazioni di ricarica veloce per le auto elettriche è oramai uno dei maggiori terreni di sfida tra i grandi colossi automobilistici. Ultima in ordine di arrivo è quella presentata, in anteprima mondiale, dal Gruppo Volkswagen nella sede centrale della città di Wolfsbrug.
 
Ecco le sue caratteristiche principali. In primis è possibile installarla in tutti i paesi del mondo, perché può supportare tutte le varie tipologie di reti elettriche (110, 220, 240 volt etc.), consentendo una flessibilità mai vista in passato. Non solo, ma è adattabile alla maggior parte dei luoghi dove ha senso avere stazioni di ricarica per le auto del futuro, come ad esempio parcheggi pubblici urbani, nelle aziende o come punto di ricarica temporaneo in occasione di grandi eventi. L’energia, infatti, può essere conservata grazie ad un pacco batterie che rappresenta il punto di forza della stazione di ricarica.
 
La stazione assolve così al ruolo simile a quello che nella vita di tutti i giorni svolgono i nostri accumulatori di energia supplementari per gli smartphone (i cosiddetti “powerbank”).
La stazione mobile di ricarica funziona proprio come una batteria di riserva. Ha una capacità fino a 360 kWh e può ricaricare fino a 15 veicoli elettrici in modo indipendente. Grazie alla tecnologia di ricarica rapida il tempo medio per fare il “pieno” si riduce a circa 17 minuti. Inoltre, se l’energia contenuta nella batteria integrata si attesta ad un livello inferiore al 20%, subentra il pacco batteria ad alimentarla.
 
E se è collegata in modo permanente ad una fonte di alimentazione a corrente alternata fino a 30 kW, il pacco batterie si ricarica continuamente. Secondo le intenzioni annunciate dal colosso automobilistico tedesco, le prime stazioni mobili di ricarica veloce saranno installate già nella prima metà del 2019 a Wolfsburg, come parte di un progetto pilota e supporteranno l’espansione dell’infrastruttura in molte altre città della Germania.
 
Thomas Schmall, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen Group Components, ha affermato che queste stazioni di ricarica costituiscono un passo decisivo verso una rete efficiente di punti di approvvigionamento di energia elettrica. Infatti, possono essere installate ovunque siano richieste, sia in presenza che in assenza di un collegamento diretto a fonti energetiche.
Mauro Muraour
Trasporti & Mobilità - muoversiaroma.it
9 gennaio 2019

In evidenza

Nuovo corridoio della mobilità

Chiusure per la Metro A