E' sbocciata la Primavera della Mobilità Dolce

28-03-2019
Due mesi di eventi dedicati alle bellezze italiane
Due mesi dedicati alla bellezza del nostro territorio, ai paesaggi unici da riscoprire a piedi e con lentezza. E’ cominciata il 21 marzo e andrà avanti fino al 21 giugno la seconda edizione della  “Primavera della Mobilità Dolce” promossa da FederTrek e AMoDo - Alleanza Mobilità Dolce (piattaforma di oltre 20 associazioni italiane per la fruizione lenta del paesaggio italiano). L’evento, patrocinato tra gli altri dal Ministero per l’Ambiente,  prevede una serie di iniziative slow per chi ama pedalare, camminare su vie storiche e nella natura, scoprire ferrovie turistiche ed immergersi nella cultura e nel paesaggio del nostro territorio. Il prossimo appuntamento, domenica 31 marzo, è alla scoperta del Borgo di Castellafiume paesino in provincia di L’Aquila, situato nell’alta e boscosa Valle Roveto, nel comprensorio delle sorgenti del fiume Liri. Domenica 14 aprile sarà la volta del Parco Naturale dei Monti Aurunci: si percorrerà il sentiero che da Esperia porta sul Monte Fiammera. Domenica 14 aprile è in programma la visita di Pisoniano e la traversata dal borgo al Santuario della Mentorella (1018 m) lungo il sentiero Karol Wojtyla, percorso molto suggestivo immerso nei boschi che il papa percorreva per raccogliersi in preghiera. Sabato 4 maggio toccherà alla provincia di Rieti. Si camminerà lungo il sentiero boscoso che costeggia il torrente Farfa alla scoperta di un ponte medioevale e di altre vestigie storiche. Prevista anche la visita del Museo dell’Olio a Castelnuovo di Farfa ospitato all’interno di Palazzo Perelli. Sabato 18 maggio sarà protagonista la provincia di Latina. Da Roccamassima si raggiungerà la vetta del Monte Lupone per poi riscendere e  visitare i borghi di Roccamassima e Cori Alto. Ancora, sabato 25 maggio si camminerà lungo il fiume Aniene da Mandela ad Anticoli Corrado e alla polla naturale sulfurea “Oreella”, per un bagno rinfrescante finale prima di visitare il borgo e l’eccezionale Museo di Arte Moderna. Previsti anche degli spostamenti a bordo di mezzi pubblici. Infine, sabato 9 giugno si potrà partecipare ad un’escursione ad anello sui Monti Porraglia e Aquilone, con vista sui laghi del Salto e Turano, oltre che sul Corno Grande e il Velino. Il programma è consultabile sul sito www.federtrek.org
 
Si celebrerà il prossimo 22 aprile la Giornata Mondiale della Terra. Numerose le iniziative che verranno organizzate in tutta Italia con l’obiettivo di promuovere la formazione di una nuova coscienza ambientale. Nella Capitale, la kermesse sarà aperta il 22 aprile dal tradizionale concerto per la Terra sulla Terrazza del Pincio che quest'anno vedrà alternarsi Carmen Consoli, Marina Rei, Paolo Benvegnù, Eva Pevarello e Mirkoeilcane. Poi dal 25 al 29 aprile Villa Borghese ospiterà il Villaggio della Terra: cinque giorni di sport, concerti, esposizioni, mostre, convegni, spettacoli, laboratori didattici, attività per bambini. In particolare i più piccoli potranno visitare il Villaggio della Biodiversità dei Carabinieri Forestali o la Pompieropoli dei Vigili del Fuoco, assistere agli esperimenti su vulcani e terremoti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia o scoprire il Planetario gonfiabile. Per saperne di più si uò consultare il sito www.earthdayitalia.org.
 

Nell’anno dedicato al turismo lento, è nata la "Rete delle Donne in cammino", una nuova alleanza che ha per protagoniste delle volontarie che metteranno a disposizione tempo, competenza e passione alla scoperta degli angoli più nascosti del nostro paese. L'iniziativa, lanciata l'8 marzo scorso, è un vero e proprio network che punta alla valorizzazione delle donne nel settore dei cammini, degli itinerari culturali, della mobilità dolce e del turismo lento. Tra le protagoniste ci sono Ilaria Canali, Cristina Menghini, Sara Zanni, Samantha Cesaretti, Francesca Pucci, Daniela Bianchi, Sarah Marder, Rebecca Spitzmiller e Gaia Ferrari. Per informazioni sui cammini e le iniziative, potete consultare la pagina Facebook Rete Nazionale Donne in Cammino o il gruppo Donne in Cammino.

 

In evidenza

Nuovo corridoio della mobilità

Chiusure per la Metro A