Emendamento al Bilancio, più soldi ai trasporti

19-01-2017
Fondi per 80 milioni in più

"Stanziamo complessivamente 297 milioni per portare la metro C fino al Colosseo, 24,3 milioni per il potenziamento della linea elettrica della metro B e il deposito di Magliana, 15,3 milioni per i corridoi della mobilita Eur-Tor de' Cenci ed Eur-Tor Pagnotta". Lo ha detto l'assessore capitolino alla Mobilità, Linda Meleo, presentando l'emendamento al bilancio comunale di previsione per il triennio 2017-2019. Una modifica che ha portato la Giunta a recuperare 80 milioni in più per i trasporti della Capitale.

Il piano prevede anche 87 milioni per la mobilità sostenibile e il piano ciclabilità: 20 milioni andranno all'acquisto di 65 nuovi autobus, 20 ai parcheggi di scambio, 14 per gli strumenti di infomobilità come i semafori intelligenti o le 53 telecamere per la Ztl 1 Anello ferroviario (quella per bus turistici e trasporto merci), 12,7 milioni andranno alle piste ciclabili e i servizi compresa la realizzazione della pista su via Tuscolana, 11,1 milioni alle corsie preferenziali, con la protezione di quelle esistenti e  la realizzazione di quelle di via Portuense e viale Marconi.

"Ci sono anche - ha concluso l'assessore- 8,3 milioni per il Grab e 700mila euro per l'isola ambientale di Monti, che non sarà solo pedonale ma rappresenterà una sperimentazione con tutta una serie di benefici ambientali e interventi di riqualificazione urbana".

Da considerare anche i 62 milioni di euro per la manutenzione urbana, di cui 10 destinati ai Municipi per le strade. Alla manutenzione stradale vanno 17 milioni di euro; poco meno di 7 milioni di euro sono per il sottopasso Colombo-via Malafede.