Ferrovia Roma-Nord, nodo parcheggi di scambio

10-10-2018
A Montebello lavori in arrivo. Riano apre a gennaio

Montebello, Labaro, La Celsa. Parcheggi di scambio lungo il tratto urbano della ferrovia, regionale e gestita da Atac, Roma-Civitacastellana-Viterbo. Su queste aree di sosta gli utenti, anche attraverso il Comitato pendolari ferrovia Roma-Nord, da tempo segnalano insufficiente disponibilità di posti (anche perché, sostengono, le criticità sulla tratta extraurbana portano almeno una parte dei viaggiatori di fuori Roma a scegliere di prendere il treno per piazzale Flaminio direttamente da Montebello) e, all’interno, frequenti atti di vandalismo.

Nei prossimi giorni potrebbe esserci un nuovo incontro pendolari-istituzioni in Municipio, il XV, nel cui territorio ricadono i tre posteggi, affidati dal Campidoglio ad Atac nell’ambito del contratto di servizio sosta e parcheggi. A Montebello, dal 2015, un transennamento dovuto al parziale distacco del rivestimento del muro di sostegno ha ridotto la capienza. L’intervento di ripristino è di manutenzione straordinaria, ora è arrivato il finanziamento da parte del Comune e l’obiettivo è fare la gara d’appalto entro l’anno.

Sul fronte atti vandalici, invece, sempre a Montebello al momento sono presenti solo alcune telecamere che puntano solo sui varchi di entrata e uscita e sulla cassa automatica. Obiettivo di Atac è ottenere finanziamenti per andare a installare ulteriori telecamere di tipo ambientale. Proprio questo tipo di “occhi elettronici” è presente a Labaro. Le immagini arrivano direttamente alla Sala Sistema del Comune di Roma. Ancora a Montebello, Atac ha provveduto a rafforzare le attività di presidio (che qui è fisso), in particolare nella fascia pomeridiana, e ha richiesto il supporto della security aziendale.

Sulla tratta extraurbana della linea, invece, c’è un parcheggio, quello di Riano, che i pendolari ricordano essere pronto da oltre un anno, eppure ancora in attesa di apertura. Su questo abbiamo sentito direttamente la Regione che ci ha fatto sapere che, per il parcheggio in questione, collaudo e successiva consegna avverranno entro il gennaio del 2019. “Massima disponibilità a collaborare”, hanno poi ribadito sempre dalla Pisana, “su ogni proposta relativa alla sicurezza e all’accessibilità” della linea. Regione che nei giorni scorsi ha confermato il suo impegno a investire sia sui treni che sull’infrastruttura (il raddoppio dei binari su parte dell’extraurbano). In particolare, sulla gara, bandita a ottobre dell’anno scorso da Astral, per l’affidamento dei lavori finalizzati al raddoppio tra Riano e Morlupo, fa sapere che “la commissione competente sta lavorando, ulteriori dettagli saranno disponibili non appena terminate tutte le procedure”.

Simone Colonna

Trasporti & Mobilità - muoversiaroma.it

10 ottobre 2018