Fl3, nuovi cantieri a ottobre

05-10-2017
Iniziano i lavori sulla tratta Orte-Attigliano-Viterbo

Oltre 10 milioni di euro per gli interventi tra Cesano e Viterbo. E’ questo il valore dell’investimento per i lavori realizzati sulla ferrovia Fl3 Roma-Viterbo nel corso dell’estate e che ora proseguiranno sulla tratta Orte-Attigliano-Viterbo così da completare il potenziamento dell’infrastruttura.

Sulla tratta Cesano-Viterbo – intervento in dirittura di arrivo - sono state rinnovate le centraline di alimentazione elettrica e installati sistemi di informazione con fibra ottica, ma soprattutto sono stati sostituiti binari, scambi e passerelle di attraversamento.

L’obiettivo principale è migliorare la regolarità del servizio ferroviario, elemento che secondo le Ferrovie già a settembre ha dato i primi segnali positivi: “Sulla FL3 la media della puntualità percepita, quella cioè comprensiva di tutte le cause (inclusa la giornata del 10 settembre caratterizzata da nubifragi e maltempo), ha registrato il 90,1% a fronte dell’88,8% dello stesso periodo del 2016.”

 Dai primi di ottobre sono iniziati gli interventi di rinnovo e potenziamento tecnologico dei sistemi di distanziamento dei treni, degli impianti di alimentazione elettrica e dei passaggi al livello della linea sulla tratta Orte – Attigliano –Viterbo. Poi nel 2018 si procederà con il rinnovo completo degli impianti di Grotte di Santo Stefano, Sipicciano e Montefiascone. Per un totale di 1 milione e 500mila euro.