Futuro dei trasporti, parola alla "base"

22-Dic
Il Cesmot: "Serve rilancio su tram e filobus"

Trasporto pubblico capitolino, tra presente e futuro abbiamo raccolto anche l’opinione del Cesmot, il Centro studi sulla mobilità e i trasporti. A cominciare dal nodo delle ferrovie ex concesse.

“La ferrovia Roma-Lido continua a scontare la compresenza di Regione e Comune, proprietario e gestore, con un sostanziale immobilismo. Mancano investimenti, treni adatti alla linea e la volontà di trasformarla in una vera e propria metropolitana, come meriterebbe.  Rivalutando, inoltre, l’ipotesi di prolungamento a Torvaianica, anche per decongestionare, d’estate, la Litoranea. Sulla Roma-Civita-Viterbo pure c’è bisogno di nuovi treni, quelli che ci sono pagano un’attività intensa. E poi, sulla tratta extraurbana, occorre un servizio effettivamente tarato sulle esigenze dei pendolari, evitando una sovrapposizione con Cotral. Diventa difficile capire la richiesta fatta ad Atac di gestire il servizio sino a Viterbo. Avrebbe senso dividere la linea veramente in due realtà, urbana ed extraurbana, facendo di Montebello uno snodo chiave. Sulla Termini-Centocelle, invece, la questione è sempre la stessa, cosa diventerà da grande. È una linea che può diventare una metro tranvia con grandi potenzialità di trasporto. Condividiamo l’ipotesi della riattivazione della tratta Centocelle-Giardinetti e l’eventuale prolungamento a Tor Vergata. Per i soldi, ci si può sempre rivolgere ai fondi europei, sulla mobilità sostenibile ce ne sono diversi. Palermo ci ha realizzato tre linee di tram”.

“Per le metro invece – proseguono dal Cesmot – riteniamo strategici il prolungamento della B a Casal Monastero e l’arrivo della C a piazza Venezia. Il futuro del trasporto pubblico capitolino secondo noi deve poi passare per il rilancio degli investimenti su tranvie e filovie. I tram vanno anche svecchiati, per le filovie invece speriamo in una veloce attivazione del corridoio Laurentina-Tor Pagnotta e nella realizzazione della tratta Porta Pia-Termini. Lì ad oggi i tram viaggiano a marcia autonoma, quindi senza la rete di alimentazione, e questo non fa che danneggiare i mezzi”.

Simone Colonna

Trasporti & Mobilità - muoversiaroma.it

Bus e tram real time

Traffico real time

Tg della Mobilità

 

AMBIENTE

www.amaroma.it