I comportamenti “green” che salvano l’ambiente

19-03-2018
A piedi, in bici, con l’auto condivisa o ibrida

Usare energia pulita, scegliere lampade a Led o elettrodomestici a consumi ridotti, sprecare meno cibo. Il cambiamento climatico può essere contrastato concretamente con uno stile di vita rispettoso dell’ambiente. Oggi affrontiamo una delle principali cause dell’inquinamento delle nostre città: i gas serra prodotti dai trasporti.

Un quinto delle emissioni sprigionate nell’aria provengono da auto, camion, aerei e navi. Abbiamo chiesto a Simone Molteni, direttore scientifico di LifeGate, cosa può fare concretamente ogni giorno ciascuno di noi per limitare quest’impatto. “Moltissimo, visto che i due terzi degli spostamenti in automobile non raggiungono i 10 km e circa la metà dei tragitti è sotto i 5 km. Non solo. Una volta su tre, l’auto viene utilizzata per percorrere distanze inferiori ai 3 km”.

Distanze minime che potrebbero essere colmate dall’uso della bicicletta. “È un’abitudine sana e poco costosa. Nella cerchia urbana, fino a 5 km - spiega Molteni - la bicicletta è in assoluto il mezzo più
veloce per arrivare a destinazione. Secondo uno studio 2014-2015 del ministero della Salute-Asl-Iss, in Italia, un 15,2% della popolazione di età compresa tra i 18 e i 69 anni usa abitualmente le due ruote a pedali consentendo un risparmio di un milione e 460 mila tonnellate di CO2 in un anno”.

Ma la bicicletta per alcuni potrebbe essere una scelta impossibile, a causa della conformazione delle strade da percorrere o più semplicemente per la gestione dei diversi impegni familiari (come nel caso di una mamma alle prese con il lavoro, l’accompagnamento e il ritiro dei figli a scuola). Si potrebbe optare, allora, per un altro dei comportamenti ecosostenibili che formano la “top five” stilata da LifeGate: preferire mezzi pubblici, scooter, car pooling o car sharing.

“Se proprio non si vuole rinunciare all’auto - spiega Molteni - è fondamentale scegliere la tipologia giusta, perché tra l’ibrida con le minori emissioni di anidride carbonica in commercio in Italia e il veicolo più inquinante, e con le maggiori emissioni, c’è una differenza di sette volte. Il futuro è l’auto elettrica ma la scelta è davvero eco solo se il pieno è di energia pulita, altrimenti le emissioni
di CO2 di un’auto elettrica potrebbero essere paragonabili a quelle delle migliori utilitarie a benzina”.

"Il peso delle nostre scelte sull’aria che respiriamo"

Quanto si risparmia in termini di CO2 utilizzando la bici per andare al lavoro o scegliendo un’auto ibrida? Partiamo dalle due ruote. Una ricerca dell’Ecf (European climate foundation) ha stabilito che
andando in bici si emettono in media 21g di CO2 al Km. Secondo i più recenti dati del ministero dello Sviluppo Economico, il parco auto italiano ha una media di 115,4 g/km. Dunque, se per i percorsi di 10 km (tra andata e ritorno) si usasse la bici al posto di un’auto media, il risparmio di CO2 individuale sarebbe di 250 Kg annui.

Per quel che riguarda le auto ecologiche, nel 2015 erano il 7,5% del totale e la loro percentuale sta progressivamente aumentando. La percorrenza annua di un italiano medio su territorio nazionale
è di 11mila km ma il 78% rimane sotto i 10 mila. Utilizzando un’auto ibrida, in un anno si evitano ben 495 kg di CO2.

"Tutti in sella, grandi e piccini"

Il 21 marzo torna “Tutti a scuola a piedi o in bici”, la Giornata Nazionale della Federazione Italiana Amici della Bicicletta dedicata a bambini e ragazzi, ma soprattutto ai loro genitori. L’invito è a lasciare l’auto a casa e pedalare o camminare con i propri figli lungo il tragitto che porta a scuola. L’obiettivo è scoprire insieme che un nuovo tipo di mobilita è possibile e divertente. Chi vorrà condividere i valori dell’iniziativa potrà postare una foto, un pensiero o un video della propria esperienza #tuttiascuolaapiedioninbicicletta sulla pagina Facebook Bimbimbici Official. Con “Tutti a scuola a piedi o in bici” parte il conto alla rovescia per l’altro appuntamento dell’anno dedicato ai piccoli amanti delle due ruote: Bimbimbici in programma domenica 13 maggio in 200 città italiane.

Simona Innocenti

Trasporti & Mobilità - muoversiaroma.it

19 marzo 2018