Per i viaggi a lungo raggio il bus piace

19-07-2018
I numeri nel nostro Paese
Viaggiare in estate senz’auto. Tra le alternative di trasporto ci sono gli autobus a lunga percorrenza. Una soluzione che, nel nostro Paese, sembra piacere. La tedesca FlixBus a inizio mese ha presentato
i suoi dati: oltre 10 milioni di persone trasportate in tre anni di attività e più di 300 città collegate.
 
Da un anno sul mercato c’è anche Busitalia Fast (fsbusitaliafast.it), società del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A un anno dall’avvio del servizio, dunque, sono circa 400mila i passeggeri che l’hanno utilizzata per i propri viaggi. La flotta è composta da 60 mezzi, che collegano oltre 100 città in 16 regioni in Italia, con destinazioni che variano dalle città alle località di mare.
 
Alcuni collegamenti, compresi quelli da e per Roma, sono anche stati velocizzati. Tra le novità estive il debutto, da lunedì 23 luglio, della tratta Cosenza-Catania (con fermata anche a Lamezia Terme e Messina).
 
L’estate, come sempre, porta anche delle tariffe promozionali. Da Roma, riguarda viaggi con destinazioni come la Calabria (ad esempio Cosenza, Crotone, Sibari) o il centro Italia (Perugia, Siena). I prezzi vanno da 5 a 22 euro a seconda della meta scelta.
 
Gli autobus che fanno capo alla Capitale partono dall’autostazione di Roma Tiburtina. Tra le rotte servite dalla Capitale c’è poi la Basilicata, con Lauria, piccolo centro in provincia di Potenza.
 
Attiva anche una “CartaMIGLIA”. Il meccanismo è quello consueto in questi casi, più si viaggia e più si “guadagnano” punti da utilizzare per l’acquisto di altri biglietti, con uno sconto sino al 50 per cento.
Simone Colonna
Trasporti & Mobilità - muoversiaroma.it
19 luglio 2018