Incidenti stradali in calo ma aumentano le vittime

27-11-2018
Fenomeno in salita dopo i buoni risultati tra il 2001 e il 2010
Meno incidenti (1,8%) e feriti (2,5%), ma più decessi (2,6%), rispetto al 2016. È la fotografia Istat sull’incidentalità nel Lazio nel 2017; un’inversione di tendenza. Lo scorso anno nel territorio regionale si sono verificati 19.500 sinistri con 356 decessi e 27.066 feriti. I programmi europei di sicurezza stradale (2001-2010 e 2011-2020) hanno impegnato e impegnano i Paesi membri a dimezzare il numero dei morti per incidenti stradali.
 
Nel Lazio tra il 2001 e il 2010 i decessi erano scesi del 38,4% contro il 42 % della media nazionale. In calo anche i decessi di bambini, giovani e anziani (39,9% contro 45,2%). Viceversa per pedoni e utilizzatori delle due ruote.
 
Negli ultimi otto anni i pedoni sono stati i più colpiti. Stimati in 17 miliardi di euro i costi sociali su scala nazionale e di 1,2 miliardi per il Lazio, dove il periodo nero per gli incidenti è da maggio a luglio.