Lotta allo smog, la Germania pensa al trasporto gratis

15-02-2018
Misura ipotizzata per le grandi città. Ma servono 13 miliardi
Trasporto pubblico gratuito per tutti nelle grandi città. Questa la ricetta scelta dalla Germania per combattere l’inquinamento ed evitare l’avanzamento fino alla Corte europea della procedura d’infrazione aperta da Bruxelles.
 
Il piano è stato comunicato dal governo tedesco al Commissario ai Trasporti, Karmenu Vella. Secondo le stime, infatti, almeno 20 città del Paese nei prossimi due anni supereranno i limiti consentiti per le concentrazioni di biossido di azoto e polveri sottili.
 
La sperimentazione dovrebbe partire entro la fine dell’anno in 5 città del Paese: Essen, Bonn, Mannheim, Herregnberg e Reutlingen. L’unico problema sarà trovare le risorse necessarie, visto che la misura costerebbe circa 13 miliardi di euro. Del resto i comuni hanno già messo le mani avanti: “Certo è – ha dichiarato il capo dell’Associazione dei Comuni, Gerd Landsberg - che le aziende di trasporto pubblico non le possiamo finanziare noi”.
 
Contrario alla misura si è detto Giuseppe Vinella, presidente di Anav, l'Associazione che riunisce le aziende di trasporto viaggiatori. Rendere gratuiti i mezzi di trasporto, ribattono dall'Anav, è una ricetta sbagliata, perché i sussidi pubblici impedirebbero al settore di essere innovativo e competitivo.