Marconi, dalla preferenziale al tram

Giovedì, Aprile 12, 2018
La nuova linea collegherà piazza Venezia a San Paolo

Prossima fermata Marconi. Prende corpo l’idea di una nuova linea tramviaria da qui a qualche anno farà da cerniera tra piazza Venezia e San Paolo passando per viale Marconi. Il progetto di Roma Servizi per la Mobilità è approdato ieri in commissione Mobilità e si inserisce nel generale e futuro, riassetto viario della strada. Il tram, così come ipotizzato, avrà un tracciato di 2500 metri e si allaccerà ai binari, già esistenti, della linea 8 all'altezza di piazzale Flavio Biondo per poi proseguire su via Orti di Cesare, piazzale della Radio, viale Marconi, via Temistocle Calzecchi Onesti e viale Ferdinando Baldelli fino alla stazione San Paolo della metro B (nodo di scambio anche con la ferrovia Roma-Lido). Su un lungo tratto di viale Marconi la futura sede tramviaria coinciderà con la preferenziale progetta per il duplice utilizzo dei mezzi su gomma e su ferro e il cui bando di gara sarà pubblicato entro il 2018. Il nuovo assetto della strada è stato scelto dai cittadini attraverso un referendum e prevede il raddoppio della corsia riservata al trasporto pubblico (ora presente solo in direzione del Centro) sulla parte centrale della carreggiata fino alla stazione Marconi della metro B (circa 3100 mt). Inoltre, accanto ai marciapiedi, verrà realizzata una pista ciclabile per ogni corsia di marcia. Un assetto che non lascerà scampo alla sosta selvaggia. Le auto spariranno dalla parte centrale della strada in nome, come lo ha definito il presidente della commissione Mobilità, Enrico Stèfano, di un “nuovo modello di rigenerazione urbana che presto potrà essere esportato in altre zone della città”.

 

 

 

Bus e tram real time

Traffico real time

Tg della Mobilità

 

AMBIENTE