Metro C, si riparte verso il Colosseo

15-02-2018
Da marzo in funzione le due talpe. Tredici i mesi di lavori previsti

Di nuovo in funzione da marzo le “talpe” che stazione dopo stazione stanno tracciando il percorso della metro C. Destinazione Colosseo, ma intanto scaveranno i tunnel tra San Giovanni e le future fermate Ipponio/Amba Aradam. Le talpe sono state calate nel pozzo di via Sannio.
“La prima partirà entro la prima decade di marzo” ha confermato l’assessore alla Mobilità Linda Meleo nel corso del sopralluogo effettuato ieri con la Commissione mobilità sui due cantieri. A indicare i tempi sono stati i tecnici di Roma Metropolitane. La cronologia al momento prevista è di 13 mesi: la prima talpa arriverà a Ipponio in tre mesi, poi entrerà in funzione la seconda per altri tre mesi. In seguito il cantiere sarà trasferito in circa due mesi a Ipponio. Poi le talpe, tra ottobre e novembre, partiranno in direzione Colosseo, con una tabella di marcia di altri 4-5 mesi.
Le altre due notizie della giornata sulla Metro C sono su tempi e revisione del progetto. L’apertura della tratta T3 San Giovanni-Colosseo potrebbe slittare al 2022. I tecnici di Roma Metropolitane confermano i ritardi sul programma esecutivo, ricordando  che quella del 2021 era la previsione iniziale. Intanto partirà, con fondi del ministero dei Trasporti, la revisione progettuale della tratta Colosseo-Clodio con l’ipotesi di nuovi sondaggi lungo il tracciato. Sulla possibilità che da Colosseo le talpe proseguano verso piazza Venezia, il presidente della commissione Mobilità Stefàno ha detto che il tema è oggetto di valutazioni. Altro progetto che sarà valutato, ma al di fuori del quadro economico della linea, è la proposta della Sovrintendenza di collegare le Mura Aureliane alla stazione Ipponio/Amba Aradam .