Oltre 425 milioni per le metro A e B

29-12-2018
Accordo Comune-MIT: previsti, tra l'altro, 14 nuovi treni
Oltre 425 milioni di euro per la realizzazione degli interventi destinati all’ammodernamento delle metro A e B. È quanto prevede lo schema della convenzione tra Roma Capitale e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, approvato dalla Giunta capitolina.
 
Nello specifico, si legge in un comunicato del Campidoglio, "le risorse sono così suddivise: oltre 134 milioni di euro per la fornitura di 14 treni per le linee A e B, circa 184 milioni di euro per le banchine di galleria, impianti anti-incendio e interventi di adeguamento dell’alimentazione elettrica, 66 milioni di euro per la manutenzione straordinaria del materiale rotabile (treni), 36 milioni di euro per il rinnovo del materiale rotabile della tratta Anagnina-Ottaviano, circa 5 milioni di euro per un sistema di controllo del traffico treni e pannelli informatici agli utenti".
 
“Un pacchetto di risorse per dare nuova linfa al trasporto pubblico locale, un altro passo in avanti per rinnovare le metropolitane di Roma Capitale, che scontano un gap manutentivo decennale. Fondi che saranno utilizzati per ammodernare l’infrastruttura delle metro e per mettere in circolazione nuovi treni a sevizio di tutti”, ha dichiarto il sindaco, Virginia Raggi.
 
“Con questo atto completiamo il lavoro promosso da quest’amministrazione in collaborazione con il MIT. Operazioni necessarie che hanno messo assieme una squadra di lavoro coesa e unita per definire i progetti più urgenti, una vera operazione di rinnovamento, portata avanti per rispondere alle richieste dei cittadini”, ha aggiunto l’assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo

In evidenza

Nuovo corridoio della mobilità

Chiusure per la Metro A