Più sicurezza sui Taf del Lazio

05-04-2017
Grazie al nuovo sistema sui monitor di ogni carrozza saranno diffuse le immagini di tutto il treno

Cresce la security e la sua percezione a bordo dei treni regionali di Trenitalia Lazio grazie ad un innovativo sistema tecnologico di videosorveglianza live globale, introdotto da oggi sui Taf (Treni ad Alta Frequentazione). Il sistema consente di trasmettere sui monitor di bordo le immagini in sequenza di tutte le telecamere presenti sul convoglio. Una visione “incrociata” e continua che trasforma il  treno in una sorta di openspace, infondendo in tutti i passeggeri un maggior senso di sicurezza. L'annuncio arriva da Trenitalia.  Nel Lazio, a beneficiare dell'innovazione tecnologica saranno i Taf  utilizzati prevalentemente sulle linee FL1 (Fiumicino Aeroporto –Roma –Fara Sabina –Orte) e FL3 (Roma –Viterbo) per un totale di circa 300 corse giornaliere frequentate da 150mila passeggeri.

"Ormai  - si legge in una nota - la quasi totalità della flotta Taf di Trenitalia Lazio è dotata di telecamere e monitor: 42 treni su 46, sui rimanenti l’installazione sarà completata entro aprile. La novità odierna è l’introduzione di un particolare software che permette di incrociare le immagini riprese a bordo di ciascuna carrozza e trasmetterle in diretta, consentendo a ogni passeggero di vedere quel che accade nelle altre carrozze. Si tratta di una tecnologia di assoluta avanguardia, interamente made in Italy, messa a punto in collaborazione con la società Almaviva, una delle realtà più significative in Italia nell’ambito dell’ICT applicato al settore dei Trasporti e della Logistica".
Lo step successivo, spiega Trenitalia, sarà installare lo stesso sistema a visione “incrociata” anche sui treni Jazz,  già dotati di videosorveglianza live, che ogni giorno nel Lazio circolano sulle linee dei Castelli e su Fiumicino, con il Leonardo Express. Poi toccherà ai Vivalto.