Regione-Rfi, investimenti per le ferrovie del Lazio

24-02-2018
Obiettivi: più treni e nuove fermate

Accordo tra Regione e Rete ferroviaria italiana  per potenziare le ferrovie del Lazio. Previsti 2,6 miliardi di euro per interventi di medio e lungo termine. Il piano, finanziato da Rfi con oltre 665 milioni di euro, nel medio termine prevede una serie di interventi. Tra questi, l’aggiornamento tecnologico dei sistemi di distanziamento sulla Settebagni-Orte e nelle tratte Roma Tiburtina-Roma Ostiense-Cesano e Roma Termini-Roma Casilina-Ciampino, per consentire un aumento della capacità e della frequenza dei treni, in particolare sulla FL1 (Orte-Fiumicino Aeroporto) e sulla FL3 (Roma-Viterbo).

Previsto anche il raddoppio dei binari tra Lunghezza Aniene e Guidonia Collefiorito, e tra Campoleone ed Aprila.

Infine, nuove fermate sulle ferrovie FL5 (Roma-Grosseto) e FL7 (Roma-Formia), oltre all’attivazione di quella del Pigneto per l’interscambio con la linea C del metrò. Per gli investimenti a lungo termine previsti nel complesso 2,6 miliardi di euro.