San Giovanni: spazio a bus, bici e pedoni

22-01-2019
Ecco come cambierà la viabilità nel quartiere
Maggiore decoro e sicurezza in quartieri, come San Giovanni, Portuense e Marconi, che fungono da cerniera tra vari quadranti della città. Attraverso la riqualificazione e la Riorganizzare della viabilità. A San Giovanni, dopo l’arrivo della metro C, la trasformazione continua su via La Spezia, via Taranto, viale Castrense e largo Brindisi.
E, secondo quanto scrive su Facebook il sindaco Virginia Raggi, riguarderà la realizzazione di una preferenziale, due piste ciclabili e pedonalizzazioni. “A fine 2018 abbiamo bandito la gara per il restyling della zona – si legge nella nota - che diventerà un esempio concreto della nostra Idea di mobilità virtuosa”. Il progetto prevede l’ampliamento della  zona pedonale su largo Brindisi, che diventerà hub multimodale con accesso diretto alla stazione San Giovanni. Due piste ciclabili su via La Spezia e via Taranto convergeranno sull’area pedonale e, sempre su largo Brindisi, sarà realizzato un parcheggio per le bici accessibile ai titolari di MetreBus Card.
Su via La Spezia la nuova preferenziale favorirà la circolazione dei mezzi pubblici, mentre viale Castrense sarà chiuso al traffico tra via Nola a piazzale Appio, con la realizzazione di un parco urbano lungo le Mura, collegato a quello di via Carlo Felice. Altri interventi saranno realizzati poi in via Portuense e viale Marconi. Secondo Enrico Stefàno,  presidente della commission Mobilità, in via Portuense tra fine luglio e inizio settembre si aprirà il cantiere della preferenziale “Oltre un chilometro e mezzo riservato agli autobus” spiega. Sempre nello stesso periodo partiranno i lavori per la pista ciclabile e la corsia preferenziale in viale Marconi. 

Traffico real time

Traffico in tempo reale