Scooter sharing elettrico, in arrivo 250 mezzi

27-02-2017
Pronti per aprile, li produce la spagnola eCooltra. Alla ricarica pensa l'assistenza

"A breve Roma avrà un nuovo servizio di scooter-sharing elettrico a flusso libero. Vogliamo incentivare la mobilità sostenibile e condivisa. Ed oggi eCooltra, società spagnola specializzata nelle due ruote elettriche, consegna simbolicamente a Roma Capitale due scooter elettrici per poter circolare in modo green tra le strade della nostra città. Entro aprile saranno 250 i mezzi ecologici che i cittadini potranno utilizzare”. Così in una nota l’Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo, che ha incontrato, insieme col presidente della commissione capitolina Mobilità Enrico Stefàno, il Direttore Generale di eCooltra Scootersharing Italia e di Cooltra Motos Italia Maurizio Pompili.

Gli scooter, è bene sottolinearlo fin da subito, non vanno mai ricaricati perché è previsto un servizio di personale addetto al cambio batterie scariche quando il mezzo non è utilizzato ed è fermo in sosta. Un pensiero in meno, quindi.

“Vogliamo che sempre più operatori di sharing mobility possano offrire i loro servizi nella nostra città: da oggi, infatti, partirà a Roma una fase 'pilota' con eCooltra e sarà un servizio ad impatto zero, visto che il personale addetto al cambio batteria degli scooter si sposterà in città a bordo di van elettrici”, aggiunge la Meleo.

eCooltra Scootersharing è il primo servizio in Europa di scooter-sharing a flusso libero totalmente elettrico e nasce a Barcellona nel 2016. Il servizio è semplice da utilizzare grazie ad un’applicazione scaricabile per Android e iOS. Lo smartphone è infatti lo strumento per localizzare lo scooter, prenotarlo, aprire il sottosella, prendere il casco e accenderlo, il tutto senza necessità di chiavi.

Leggi anche “Scooterino” conquista terreno nella Capitale