Termini-Centocelle, le ipotesi per il futuro

15-03-2017

Sopralluogo sul cantiere della Termini-Centocelle, questa mattina, alla presenza dell’assessore ai Trasporti Linda Meleo e dell’intera commissione capitolina Mobilità. I lavori sono oramai in dirittura di arrivo, ma resta il problema del ridotto numero dei treni. La linea tornerà a funzionare con nove treni contro i sei che circolavano sino al 3 marzo: i tecnici hanno spiegato nel corso della visita istituzionale che i convogli in esercizio sui potrebbero diventare 12.

Il presidente della commissione Mobilità, Enrico Stefano, ha sottolineato l’impegno per riportare la ferrovia sino a Giardinetti: “Dobbiamo fare uno sforzo iniziale per recuperare treni, perché crediamo che la Roma-Giardinetti offra un servizio diverso e complementare alla linea C". Ma nel campo dei progetti, altre due ipotesi si affacciano all’orizzonte. La prima è la proposta dei tecnici di prolungare la linea di una fermata sino al Parco di Centocelle, cogliendo l’occasione offerta dal nuovo centro di coordinamento della Difesa che dovrebbe sorgere proprio nella zona. E poi c’è l’ipotesi Tor Vergata, un tracciato molto più lungo che raggiunga il polo universitario ed ospedaliero. "L'idea- ha commentato Meleo- e quella di valorizzare la tratta in ­­esercizio ma abbiamo chiesto un approccio progettuale per il prolungamento fino a Tor Vergata".