Traffico, danno da 560 milioni per le aziende

22-11-2016
A Roma perdite per 218 milioni di euro

Stress, smog, costi sociali. E naturalmente economici. Tutti con una sola causa, il traffico. Che, per le aziende delle 14 città italiane più congestionate ammonta a circa 560 milioni di euro all'anno. E' quanto emerge da una ricerca condotta da TomTom. Il rapporto del TomTom Traffic Index - indice che misura il livello di traffico sulle strade di 295 città in giro per il mondo - ha in particolare calcolato che il traffico sta causando un incremento del tempo complessivo di viaggio mediamente del 26%, cioè 26 minuti in più che agli oltre 620 mila veicoli commerciali guidati nelle città costano ciascuno 3,23 euro al giorno.

La situazione risulta più critica in Sicilia: tre città, Palermo, Messina, Catania, con rispettivi livelli di traffico del 41%, 35% e 26%, hanno raggiunto insieme un valore di 75 milioni di euro in ore perse nel traffico durante il 2015.

Roma, seconda nella classifica italiana dei livelli di traffico con il 38%, da sola fa registrare alle aziende una perdita di oltre 218 milioni di euro.

Il traffico, determina un tempo extra di viaggio all'anno di 158 ore per Roma, 147 per Palermo, 128 per Milano, 119 per Napoli e 101 per Bologna. "Negli ultimi 8 anni - spiega Marco Federzoni di TomTom Telematics Italia - nelle principali città italiane c'è stata una riduzione del 2% in termini di livello di traffico, tuttavia città come Palermo, Roma, Messina e Napoli registrano dati davvero preoccupanti. C'è una chiara esigenza di superare la sfida del traffico per riappropriarsi delle ore perse".