Nuova viabilità per via La Spezia-via Taranto

15-05-2020
Con l'avvio del cantiere, chiuso largo Brindisi tra via Appia Nuova e via Faenza
Aree pedonali, piste ciclabili e una nuova preferenziale per il trasporto pubblico. Al via da lunedì 18 maggio l'intervento di riorganizzazione della viabilità tra viale Castrense, via La Spezia, via Taranto e largo Brindisi, a San Giovanni. Il progetto prevede un nuovo assetto di traffico, l’istituzione di una corsia preferenziale su via La Spezia, interventi di pedonalizzazione e la realizzazione di due piste ciclabili. 
 
I lavori partono da largo Brindisi, dove è previsto un ampliamento della zona pedonale. L’area diventerà anche uno snodo con accesso diretto alla stazione metro San Giovanni e un parcheggio per le biciclette, chiuso e controllato, accessibile ai titolari di Metrebus Card. Le ciclabili previste su via La Spezia e via Taranto convergeranno proprio su largo Brindisi.
Su via La Spezia una nuova preferenziale favorirà la circolazione dei bus, mentre viale Castrense sarà chiuso al traffico nel tratto da via Nola a piazzale Appio.
 
L'area dell'intervento di riqualificazione

Per realizzare questi interventi e dare così il via ai lavori, dal 18 maggio è prevista la chiusura di largo Brindisi tra via Appia Nuova e via Faenza e di via Taranto tra via Pozzuoli e largo Brindisi (in direzione piazzale Appio). Le linee di bus 16, 51, 77, 81, MC2 (la linea che dalle 21.00 sostituisce la metro C tra San Giovanni e Malatesta) sono deviate. Una fermata su via La Spezia (la numero 82563) viene soppressa e un'altra su via Taranto (la numero 70393) spostata all'altezza del civico 8.

La mappa del trasporto pubblico

Scarica il Depliant informativo

 

“Il quartiere di San Giovanni cambierà aspetto grazie a un importante intervento di riqualificazione e riorganizzazione della viabilità in chiave sostenibile. Un ulteriore cambiamento dopo l’apertura della stazione metro C, per favorire il trasporto pubblico e la mobilità pedonale e ciclabile, valorizzando un’area strategica della città”, dichiara la Sindaca Virginia Raggi.

“E’ un grande progetto di rigenerazione urbana grazie al quale daremo respiro a un’area centrale della nostra città: meno traffico e smog per cittadini e residenti, maggiore decoro e anche la possibilità di utilizzare la bici in sicurezza. Ridisegniamo gli spazi, favorendo inoltre il trasporto pubblico”, aggiunge l’assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese.

“Parte un altro cantiere che realizza la nostra visione di città, non più l'auto al centro ma l'uomo al centro. In un'area oggi fortemente congestionata infatti verranno aumentati gli spazi per pedoni, ciclisti e utenti del trasporto pubblico, favorendo l'intermodalità e le relazioni sociali”, conclude il presidente della commissione Mobilità, Enrico Stefàno.

Articolo disponibile anche su romamobilita.it