Ora nelle mappe si “vedono” tutti gli autobus

25-09-2019
Novità per Google Maps grazie ai dati di Rsm
A chi non è mai capitato di dover andare da qualche parte con i mezzi pubblici ma non sapere quale linea prendere? In questi casi uno degli strumenti più affidabili sono le famose mappe di Google. Si inserisce l’indirizzo di partenza e quello di arrivo e l'applicazione calcola diverse soluzioni di viaggio, comprensive dei cambi e dei tratti a piedi da percorrere. Le soluzioni proposte includono anche gli orari di partenza e di arrivo, nonché quelli delle eventuali coincidenze da prendere.
 
Le attivita’ di Rsm
Non tutti sanno, però, che gli orari indicati si riferiscono al servizio programmato del trasporto pubblico: Roma Servizi per la Mobilità inserisce da diversi anni queste informazioni sulle Google Maps e si impegna a mantenerle costantemente aggiornate.
 
La novità
Da lunedì scorso, 23 settembre, gli utenti romani che usano la piattaforma di Google possono usufruire di una novità importantissima: oltre ai dati del servizio programmato sono infatti visibili le informazioni in tempo reale, così come avviene da tempo su molte altre app. Zoomando sulla mappa e puntando con il dito una fermata del trasporto pubblico (i quadratini azzurri con il simbolo degli autobus in bianco) si otterranno tutti gli arrivi previsti alla fermata: in verde saranno indicati i veicoli monitorati in tempo reale e perfettamente in orario rispetto al passaggio programmato, in rosso quelli in anticipo o in ritardo. In nero sono arrivi programmati che in un dato momento non vengono visti per varie ragioni dal sistema di monitoraggio dei bus.
 
Come funziona
Anche effettuando un calcolo del percorso si otterranno soluzioni con informazioni in tempo reale: in questo caso la novità è rilevante perché le alternative proposte saranno le migliori tenuto conto della reale situazione di quel momento, un notevole passo in avanti rispetto a soluzioni basate unicamente su orari programmati. Per capire meglio: se una certa destinazione è raggiungibile con due linee di cui una cheha la frequenza di passaggi maggiore dell’altra, una soluzione basata solo sulle corse programmate fornirà sempre l’alternativa più frequente. Mentre, considerando anche i dati in tempo reale, può essere che la linea meno frequente risulti conveniente, in un certo momento,  perché proprio nell’istante di inizio del viaggio è in procinto di passare.
 
Le altre funzioni
Oltre ai dati in tempo reale sui mezzi, Roma Servizi per la Mobilità pubblicherà sulle Google Maps, puntuali avvisi di servizio relativi ad eventi che abbiano impatti sul regolare funzionamento del trasporto pubblico. Avvisi per deviazioni, interruzioni di servizio manifestazioni, incidenti, chiusure per manutenzioni straordinarie etc.
 
L’esperto
“Roma è la seconda città in Italia (la prima è stata Torino) ad attivare un servizio di questo tipo - spiega Marco Cagnoli, ingegnere dei Trasporti di Roma Servizi per la Mobilità che ha curato il progetto -  e ciò è stato possibile grazie ad una collaborazione di svariati mesi portata avanti tra Roma Servizi per la Mobilità e la società inglese ITO World, uno dei partner tecnologici di Google. Questa azienda è specializzata nella analisi di grandi quantità di dati in tempo reale relativi al trasporto pubblico e ha sviluppato complessi algoritmi senza i quali non sarebbe stato possibile raggiungere questo importante risultato”. Il miglioramento dei dati del trasporto pubblico, la loro integrazione  e gestione in maniera sempre più efficiente, sono passaggi essenziali per incrementare la qualità delle informazioni diffuse ai cittadini”.
 
La nuova app di Rsm
Roma Servizi per la Mobilità ha recentemente rilasciato a luglio una propria app dei trasporti: il suo sviluppo ha rappresentato l’occasione per una profonda revisione dei propri processi interni e quanto sopra descritto rappresenta un primo risultato di questo lavoro. Le informazioni all’utenza sono un settore estremamente importante nell’ambito della mobilità cittadina, a maggior ragione in una realtà complessa come quella romana. Conoscere le reali condizioni del servizio aiuta a compiere scelte più consapevoli, risparmiando tempo e gestendo meglio il tempo di attesa. Tutti i dati alla base di questi processi saranno, inoltre, rilasciati pubblicamente sul sito internet dell’Agenzia e su quello del Comune di Roma (open Data).
 
Il presidente dell’Agenzia
”Siamo orgogliosi - ha affermato il presidente e amministratore delegato di Roma Servizi per la Mobilità, Stefano Brinchi - di condividere i nostri dati con Google. Attraverso Maps essi saranno ancora più raggiungibili valorizzando il lavoro che ogni giorno facciamo anche per offrire ai cittadini un’informazione tempestiva sulla mobilità pubblica e privata”.

Traffico real time

Traffico in tempo reale