Emergenza coronavirus, Acea: chiusi sportelli al pubblico. Attivi canali telefonici e online

16-03-2020
Acea, con un comunicato ha fatto sapere che "in coerenza con le linee guida pubblicate dal ministero della Salute circa le misure preventive da adottare per fronteggiare l'emergenza sanitaria Covid-19, ha disposto la chiusura, fino al 3 aprile incluso, di tutti gli sportelli di contatto al pubblico presenti sul territorio, compreso quello della propria sede centrale di piazzale Ostiense 2 a Roma.
   
"Acea inoltre, nel segno dell'iniziativa #iorestoacasa, ha avviato sulle principali testate giornalistiche nazionali e locali, online e cartacee, una campagna per informare i propri clienti che i contratti di fornitura sia idrica sia di luce e gas possono essere gestiti da casa, 24 ore su 24, sui canali digitali. In particolare, per le forniture acqua e luce/gas sul mercato libero, e a disposizione l'area riservata MyAcea, raggiungibile dal sito web www.gruppo.acea.it o scaricando l'app MyAcea. Per la gestione delle forniture luce del mercato tutelato e a disposizione l'area clienti raggiungibile dal sito www.servizioelettricoroma.it o scaricando l'app Servizio Elettrico Roma.
 
"Restano a disposizione di utenti e clienti anche i classici canali telefonici riportati in bolletta, oltre che sul web: per la gestione delle utenze idriche di Acea Ato 2 e disponibile il numero 800 130 331 (sia da rete fissa che mobile); per le forniture luce sul mercato libero e possibile chiamare l'800 130 334 da rete fissa e lo 06 45698245 da cellulare; per le forniture luce sul mercato tutelato si puo contattare il numero 800 199 900 da rete fissa e lo 06 45698250 da rete mobile; per le forniture gas sono disponibili i numeri 800 130 338 (da rete fissa) e 06 45698240 (da rete mobile); per le nuove attivazioni sul mercato libero (sia luce che gas) e possibile rivolgersi al numero 800 130 333".